Dispensa di storia e filosofia

Questo sito nasce all'inizio 2000 da un'idea di Davide Rapisarda. Contiene numerosi appunti, riassunti e dispense di storia e filosofia, che alleggeriranno il lavoro di moltissimi studenti impegnati nella preparazione dell'esame di maturita' o all'universita'.
Si rivelera' un ottimo compagno di tutti quegli appassioni che velocemente vogliono ricordarsi eventi storici o pensieri filosofici.
Grazie al materiale inviato da molti lettori, il sito e' in costante crescita. I riassunti sono stati suddivisi in capitoli che possono essere raggiunti o tramite link rapidi; oppure cliccando sui pulsanti storia e filosofia per avere maggiori dettagli.
Alla sinistra troverete le nuove sezioni riguardanti tutte le principali civilta' del passato, svariati approfondimenti e moltissimi filosofi che hanno segnato la storia del pensiero e la crescita umana.





Dittature e democrazie in centro America e sud America

Nel 1979 in Nicaragua la coalizione guidata dal Fronte sandinista, movimento rivoluzionario d'ispirazione socialista caratterizzato da un'impostazione politica vicina alle posizioni cubane, dà vita ad un'insurrezione che porta alla caduta della lunga dittatura militare d'Anastasio Somoza. Sono soprattutto gli USA a contrastare l'esperimento sandinista, promuovendo il boicottaggio economico del Nicaragua e, soprattutto, appoggiando la guerriglia dei contras, movimenti armati di destra oppositori del regime. Nel 1984 alle elezioni presidenziali si afferma Daniel Ortega, candidato delle sinistr...

Il primo dopoguerra

La prima e forse più importante eredità del conflitto fu la fine della secolare egemonia europea: l'Europa del dopoguerra non era più il centro economico e politico del mondo. Questo ruolo venne occupato dagli Stati Uniti. Quando le armi tacquero, tutte le potenze del continente si trovarono pesantemente inebitate nei confronti degli Stati Uniti, che divennero non solo i maggopri produttori, ma anche i maggiori creditori mondiali. La lunghezza del conflitto, unita all'itilizzo di armi pesanti sempre più sofisticate richiese grandi investimenti economici e tecnologici e la mobilitazione de...

Sumeri: lo sviluppo

Sviluppo

I Sumeri conobbero il loro maggiore sviluppo tra il 2500 ed 2350 a.C.. All'inizio di questo periodo la Mesopotamia meridionale era caratterizzata da villaggi che via via vennero fortificati, in particolare Uruk. Antecedentemente a tale periodo in ogni villaggio, ricco per i fiorenti commerci, dominava un ensi, che spargeva terrore e soprusi sulla popolazione locale. Nel 2500 a.C. la città di Lagash fonda un principato e domina nella regione conquistando altre città sumere. Si assiste a lotte tra le varie città che richiamano l'attenzione del vicino e bellicoso Elam....

L'Unità d'Italia

Carlo Alberto non si era rivelato nè un capace condottiero nè un capace diplomatico, e non aveva saputo scegliere nemmeno collaboratori in grado di aiutarlo. Aveva tuttavia pagato onestamente di persona i propri errori con la rinuncia alla corona e l'esilio. Il suo successore, Vittorio Emanuele II, trovò invece un ministro di grande capacità : Camillo Benso conte di Cavour. Aveva affrontato una serie di viaggi a Parigi, a Bruxelles e a Londra che gli avevano permesso di conoscere realtà politicamente e socialmente più avanzate di quella italiana. Tornato in Piemonte, aveva sostenuto le ...

Attila e gli Unni

Il popolo degli Unni, poco noto agli antichi storici, abita al di là delle paludi Meotiche lungo l'oceano glaciale e supera ogni limite di barbarie. Siccome hanno l'abitudine di solcare profondamente con un coltello le gote ai bambini appena nati, affinchè il vigore della barba, quando spunta al momento debito, si indebolisca a causa delle rughe delle cicatrici, invecchiano imberbi, senz'alcuna bellezza e simili ad eunuchi. Hanno membra robuste e salde, grosso collo e sono stranamente brutti e curvi, tanto che si potrebbero ritenere animali bipedi o simili a quei tronchi grossolanamente sc...