Impero Mali

Nel XIV secolo, nell’Africa occidentale si era formato un regno remoto che controllava gran parte delle riserve d’oro dell’epoca: l’impero Mali. La ricchezza del Mali si manifestò anche in un abile esercito e nell’espansione militare. Il punto di forza dell’eserciso era la cavalleria. La forza di questi guerrieri determinò l’egemonia sul deserto, sulle prateria e sulle foreste dell’Africa occidentale. Nel XII l’alta Guinea appartiene all’impero. Nel 1200 la Gambia diventa vassallo dell’impero. Nel 1230 conquista il Ghana. Insieme all’impero si estendeva anche il controllo sulle vie de commercio: i mercanti Mali seguivano le orme dei soldati del sultano.
Gli intellettuali si riunivano nelle loro moschee. I testi discussi erano adorni della princiale ricchezza del Mali: l’oro. L’oro era inoltre simbolo di magnificenza reale. Nel 1492 l’impero del Mali fa parte dell’impero sudanese del Songhai.

Documentario di Mediasete- Millenium