Posts Tagged ‘ calvinismo’

La rivoluzione francese e la presa della Bastiglia

INDICE GENERALE (Dai primi moti al Consolato)
Dal 1770 al 1788 – Notizie e dati orientativi
Anno 1789
Anno 1790
Anno 1791
Anno 1792
Anno 1793
Anno 1794
Anno 1795
Anno 1796
Anno 1797
Anno 1798
Anno 1799

E’ stato scelto, per motivi di praticità, di non riportare riferimenti bibliografici sulla storia della Rivoluzione francese: la bibliografia è enorme e volumi su questo soggetto sono disponibili presso qualsiasi biblioteca. Comunque, per il lettore che volesse conoscere più a fondo ...

Il Calvinismo in Francia

La pacificazione di Augustea (1555) aveva sancito la fine dell’unità religiosa dell’Europa. Sul piano politico, l’uomo che incarnò nel modo più compiuto lo spirito della Controriforma fu il re di Spagna Filippo II d’Asburgo (1556-98). La potenza economica spagnola derivava proncipalmte dal controllo, diretto o indiretto, su pressochè tutta la penisola italiana e sui Paesi Bassi. La Spagna, per il lusso della sua aristocrazia e per rifornire le colonie, consumava più di quanto produceva: era quindi costretta a importare beni (persino i cereali), “bruciando...

La Riforma Protestante

La rivolta del frate agostino Martin Lutero costituisce il nucleo originario del protestantesimo, che andò svillupandosi in modo sempre più complesso e ramificato. Di origine contadina, Martin Lutero era nato a Eisleben, in Sassonia, nel 1483 e aveva studiato presso i Fratelli della vita comune a Magdeburgo e a Eisenach; frequentò poi l’università di Erfut dove nel 1505, a 22 anni, conseguì il titolo accademico di magister artium, dedicandosi poi allo studio di diritto. Quello stesso anno interruppe però gli studi umanistici per entrare nel convento agostiniano...

Giordano Bruno

Vita e opere

Giordano Bruno (1548-1600), nato a Nola, fu il più grande filosofo del Rinascimento, che, mentre assomma e compendia il lavoro dei predecessori (Talesio, Copernico, Cusano, Lullo, ect., oltre vaste tracce di neoplatonismo, stoicismo, eraclitismo), contiene i motivi principali della filosofia moderna (cfr. Spinoza, Shelling, Hegel, ect.).
Entrò assai giovane nell’Ordine domenicano, ma ne uscì presto per l’incompatibilità delle sue dottrine.
Andò peregrinando per la Svizzera, la Francia, l’Inghilterra, la Germania, finchè fu a...

Germani: la riforma protestante

Guerre religiose

La Riforma protestante fu il prodotto della combinazione degli ideali spirituali di Martin Lutero e delle ambizioni secolari dei principi tedeschi. A Massimiliano succedette nel 1519 Carlo V, cui spettò il compito di mantenere l’unità e il controllo di un impero nel pieno dello scisma protestante e del particolarismo tedesco.
Inizialmente, le istanze riformiste si legarono a rivendicazioni di carattere sociale ed economico che sfociarono spesso in scontri violenti (guerra dei contadini, 1524-1526).
Lutero non voleva tuttavia confondere le questi...